Perugia Online® - logo - Umbria - Italy

PERUGIA Archivio - Perugia: Fiera Grande di San Costanzo


Al via le celebrazioni di San Costanzo, patrono di Perugia. Un appuntamento ricco di tradizione, arte e cultura. 25, 28 e 29 Gennaio le strade del centro cittadino s’illuminano per festeggiare il Santo. Processioni, fiaccolate e tradizione gastronomica con il Torcolo di San Costanzo, dolce tipico a forma di anello, simbolo di unione per tutti i fidanzati che si rivolgono al patrono.

PROGRAMMA:

Domenica 25 gennaio:
ore 09,00 Apertura Fiera Borgo XX Giugno [Artigianato, Hobbistica, Antiquariato, Biologico, Animazione, Oggettistica]
ore 11,00 Chiesa di San Pietro, celebrazione SS. Messa
ore 12,00 Benedizione della Fiera e Banda Musicale
ore 12,30 Inaugurazione della Fiera con Super Torcolo di 100 chili offerto al pubblico.

Mercoledì 28 gennaio:
ore 16,30 Sala dei Notari, piccolo concerto degli alunni delle Scuole elementari 'A.Fabbretti' e 'XX Giugno'
ore 17,30 Chiesa di Collandone: partenza della Luminaria per la Cattedrale di San Lorenzo.
ore 18,00 Cattedrale di San Lorenzo, celebrazione del Vespro presieduta da S.E. il Cardinale Ennio Antonelli
Corale della Polizia Municipale di Perugia

Giovedì 29 gennaio:
ore 09,00 Apertura Fiera [Mostra Mercato: [Artigianato, Hobbistica, Antiquariato, Biologico, Animazione, Oggettistica] Borgo XX Giugno
ore 11,00 Chiesa di San Costanzo, celebrazione SS. Messa
ore 11,30 Atrio Palazzo dei Priori, degustazione dei torcoli di San Costanzo aperta al pubblico.
ore 18,00 Cattedrale di San Lorenzo, Concelebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Giuseppe Chiaretti.

Scarica la mappa della Fiera, file .pdf 600Kb.

Curiosità:
La leggenda d’amore delle giovani devote a San Costanzo

La leggenda vuole che ogni anno durante la festa di San Costanzo, le giovani ragazze si rechino nella chiesa a lui dedicata al fine di trarre auspici per il proprio matrimonio guardando il gioco di luci riflesse sull'immagine del santo. Se San Costanzo non avrà fatto l'occhiolino - e quindi predetto le nozze entro l'anno - per consolazione il fidanzato regalerà alla ragazza il tipico dolce, il Torcolo di San Costanzo.


La Ricetta del Torcolo di San Costanzo

1200 gr di farina
670 gr. di acqua
340 gr di zucchero
340 gr. di cedro candito
170 gr. di olio
170 gr. di burro
340 gr. di uva sultanina
340 gr. di pinoli
2 uova
50 gr. di lievito di birra
20 gr. di anice

Impastare la farina con l'acqua tiepida aggiungendo il lievito di birra. Mettere la pasta in un posto caldo per farla lievitare fino al raggiungimento del doppio del suo volume. Lavorare la pasta aggiungendo tutti gli ingredienti e lasciarla lievitare ancora per tre/quattro ore. Mettere l'impasto in una teglia cercando di dargli una forma ad anello, come una corolla di fiori, facendo cinque tagli sulla superficie, quindi indorare quest’ultima con il rosso dell'uovo. Cuocere a forno molto caldo per poco meno di un’ora.




Perugia Online © Copyright 1997-2018 by SCG Business Consultig Sas di E.Giacomelli & C. (www.scgconsulting.com)